Eventi Meteo Webcams
Innamorarsi di un fiore
Indietro

Innamorarsi di un fiore

Appartiene alla più grande famiglia del regno vegetale. Ma non è la sola ragione per cui Valtl Raffeiner le ha dedicato, a Gargazzone, un mondo intero.

“È così grande la sua varietà che è semplicemente impossibile non innamorarsi di questa pianta”, racconta entusiasta Valtl Raffeiner, mentre con le sue forti mani da lavoratore tocca un’orchidea rosa e la scuote con delicatezza. Le piccole labbra viola cominciano a dondolare ritmicamente. “Non è fantastico?”, domanda Raffeiner felice. La passione con cui dal 1970 si dedica al suo mestiere di giardiniere è evidente, così come l’amore per la specie delle orchidee. E per questo motivo, il padre di famiglia e imprenditore, ha deciso di sviluppare il progetto Mondo delle orchidee. “Dopo aver trascorso trent’anni in Puglia impegnato nella produzione di piante mediterranee da vendere in tutta Europa, ho voluto realizzare qualcosa che rendesse felici le persone”, racconta. Così dalla primavera di quest’anno utilizza le enormi serre all’inizio del paese di Gargazzone non solo come vivaio delle preziose piante ma anche come spazio espositivo di tutto il loro colorato splendore. Su mezzo ettaro di superficie è sorto un parco tematico in cui i visitatori trovano tutto quello che c’è da sapere su questa pianta esotica.
Sehenswürdigkeiten-Raffeiner Orchideenwelt-Lana und Umgebung
Sehenswürdigkeiten-Raffeiner Orchideenwelt-Lana und Umgebung[2]
Dalle origini al fiore
Già all’ingresso del Mondo delle Orchidee un breve percorso informativo racconta con l’ausilio di foto e descrizioni la storia delle orchidee. Questa famiglia vegetale ha 70–80 milioni di anni.
Grazie al polline di orchidea scoperto sulla schiena di un’ape conservata nell’ambra è stato possibile stabilirne con certezza l’età. Si passa accanto all’orchidea Dracula e alle felci arboree, poi si prosegue fino a una grande finestra, da cui si può vedere il vivaio. Le orchidee sono in fila una accanto all’altra. “Sono 500 diversi tipi di orchidee e in tutto si tratta di 6.000 piante”, afferma fiero Raffeiner.

Dopo qualche passo il visitatore entra nel mondo degli insetti. Uno stretto tunnel conduce in una stanza dipinta di giallo. “Dobbiamo immaginare di essere un insetto che raggiunge il polline attraversando il fiore”, racconta e passa attraverso il fiore immaginario. Le tinte dei fiori raccolti nella serra coprono una paletta di colori che spazia dall’arancione acceso al giallo ocra, agli accostamenti di viola e verde. “Con la loro bellezza le piante non vogliono sorprendere noi, bensì farsi notare dagli insetti per essere impollinate”, così Raffeiner spiega le particolari gradazioni cromatiche dei fiori.
Orchideenwelt Raffeiner
Orchideenwelt Raffeiner
A partire da marzo 2016 l’oasi tropicale della floricoltura Raffeiner offrirà un mondo di emozioni tutto da scoprire, non solo agli appassionati delle orchidee ...
leggi di più
Alcune orchidee perdono addirittura tutte le foglie durante la fioritura, come l’orchidea aerea rosa, dalla quale Valtl Raffeiner stacca un fiore avvizzito. Appassionato di piante, raccoglie da cinque anni orchidee da tutto il mondo per testarne poi resistenza e commerciabilità in laboratorio. “Se ne occupa mia figlia Barbara che ha studiato genetica e ora lavora nel nostro laboratorio”, raccolta orgoglioso il papà. Nel laboratorio vengono anche coltivate le orchidee di Raffeiner che spiega, “la crescita di un’orchidea, dal seme al primo fiore, dura cinque anni”.
Si passa accanto ai banani e poi attraversando un ponte sospeso si raggiunge una carta geografica del mondo alta quanto una persona. Questa serve per orientarsi, spiega Valtl Raffeiner. “La maggior parte delle orchidee proviene dalle zone equatoriali dell’Asia, dall’America Centrale e del Sud”, spiega e indica con la mano le aree sulla carta. Quando non lavora Raffeiner ama trascorre il proprio tempo in famiglia o in viaggio per il mondo. Mentre si percorre in sua compagnia il sentiero delle orchidee, racconta sempre volentieri delle sue esperienze nella “vera giungla”. L’imprenditore, nonostante sia a capo di una grande azienda, non sembra stressato: “Bisogna prendersi il tempo anche per vivere”, dice, “questo è molto importante”.
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!