Cantina Merano

Il 1 luglio 2010, in seguito alla fusione della Cantina Burggräfler (1901) e della Cantina Vini Merano (1952), le due tradizionali cooperative di produttori del Meranese, è nata la Cantina Merano con ben 380 soci, che coltivano i 260 ha dei vigneti dell’area vitivinicola occidentale dell’Alto Adige, da Lana, a sud, attraverso Merano fino a Rifiano, a nord, e da Lagundo a Castelbello, a ovest.
Numerosi piccoli produttori coltivano i loro vigneti, dislocati lungo i migliori pendii di Merano e dei Comuni circostanti di Lagundo, Tirolo, Caines, Rifiano, Scena, Marlengo, Cermes e Lana. L’area vitivinicola dell’Alto Adige occidentale s’estende fino alla Val Venosta, la più piccola zona produttiva altoatesina DOC chiusa, contraddistinta da condizioni climatiche  estreme.
I responsabili della cantina hanno considerato la fusione tra le due storiche cantine come l’occasione ideale per rimodernare logo e assortimento, dando vita al nuovo marchio MERAN.

Descrizione d'arrivo

Via Cantina 9 – 39020 Marlengo (BZ)

Suggerimenti dell'autore

Wine & Design - Visita guidata e degustazione vini presso la cantina Merano a Marlengo su prenotazione per gruppi a partire da 8 persone.  Informazioni e prenotazioni per la visita guidata: tel. 0473 447137 oppure tramite e-mail: info@cantinamerano.it Contributo spese 15 € a persona con la GuestCard, 17 Euro senza GuestCard

Dove parcheggiare

Il parcheggio si trova davanti alla cantina.

Mezzi pubblici

Si puó arrivare anche con i mezzi pubblici.
L'autbus 212 ha una fermata davanti alla cantina e anche la linea 211 ha una fermata molto vicino dalla cantina.

Descrizione breve

L’enoteca della Cantina Merano è d’obbligo per tutti gli appassionati dell’architettura, design e vino.

tutto l'anno: tutto l'anno
 
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom
08:00 - 18:00
08:00 - 19:00
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!