Eventi Meteo Webcams
La cantina Nals Margreid
Tradizione e innovazione nella viticoltura
La cantina Nals Margreid

La cantina Nals Margreid

Tradizione e innovazione nella viticoltura

Risalgono al 1932 gli albori della cantina Nals Margreid. Su un’area di circa 150 ettari che da Nalles si estende verso sud fino al paese di Magrè (Margreid in tedesco), 140 viticoltori coltivano le loro uve per oltre 30 pregiati vini.

Il rispetto della natura e dell’ambiente rivestono un ruolo di rilievo nella coltivazione dei vitigni che ogni anno regalano quegli straordinari frutti con cui gli enologi della cantina producono vini bianchi e rossi di eccellente qualità, non di rado premiati da rinomate guide. Nel 2012, ad esempio, il Pinot bianco Sirmian è stato eletto come “miglior vino bianco” dalla rinomata guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso.

Ogni settimana la cantina Nals Margreid apre le porte ai visitatori che dopo il tour guidato hanno la possibilità di degustare i tesori custoditi tra gli scaffali.

Il connubio tra vino e architettura nella cantina Nals Margreid
Degno di nota è anche l’edificio stesso della cantina. I lavori di ristrutturazione completati nel 2011 hanno creato l’unione perfetta tra uno stile architettonico moderno e il patrimonio storico dell’immobile, rispecchiando le elevate ambizioni e gli standard della cantina Nals Margreid. L’edificio si integra perfettamente nell’ambiente, soprattutto grazie al lavoro accorto dell’architetto altoatesino Markus Scherer che ha voluto utilizzare materie prime provenienti dalle zone circostanti.