Mappa interattiva
tutte escursioni, media, difficile, Alta Via

Possibile tappa Alta Via di Merano 4: Dal Maso Gelato a Plan

Strada forestale, vecchia strada militare con pendenza regolare (facile percorso), area ad alta quota (possibili nevai)

ATTENZIONE: L’Alta Via di Merano (n. 24) è chiusa nel tratto fra la malga Lazinser Alm ed il Rifugio Petrarca. Il sentiero provvisorio è adatto solamente ad escursionisti esperti (non è adatto alle mountain-bike)!

Il passaggio della forcella “Eisjöchl” è consigliabile solo dal momento in cui il Rifugio Petrarca è aperto (normalmente dal 1 lugio a fine settembre – a seconda delle situazione meteo). Informatevi prima sull’apertura del rifugio e sulla situazione attuale presso la forcella “Eisjöchl” negli uffici turistici della Val Passiria o Val Senales.

Nel 2013/2014 il Rifugio Petrarca è stato travolto da una valanga; al momento viene gestita una struttura provvisoria (ca. 15 posti letto). Inoltre ci sono tende per circa 25 persone. La costruzione del nuovo rifugio è prevvisto per il 2018.

Tempo di percorrenza

Maso Gelato–Passo Gelato–Rifugio Petrarca       3 ore
Rifugio Petrarca–Plan                                        3 ore
(4 h in salita)

Tempo di percorrenza totale: ca. 6–7


Descrizione cammino:

Dal Maso Gelato al Rifugio Petrarca si devono superare 859 m di dislivello (ca. 3 ore di cammino). Sul vecchio sentiero militare raggiungiamo prima la forcella “Eisjöchl” (2.895 m) e poi il Rifugio Petrarca (2.875 m). Arrivati al rifugio lo sforzo viene ricompensato: le vette del Parco Naturale del Gruppo di Tessa si presentano maestosi – la Cima Bianca (3.278 m) pare a portata di mano.Dopo una sosta al rifugio, circondati dalle montagne del Parco Naturale, proseguiamo il nostro cammino fino alla malga Lazinser Alm (1.860 m). Qui dobbiamo dire addio all’alta montagna. Dal maso Lazinser Hof (17.82 m), l’Alta Via di Merano porta sul lato sinistro del Rio Plan fino al piccolo paese idillico di Plan (1.624 m).