Eventi Meteo Webcams
Val Senales
La valle incontaminata ai piedi del ghiacciaio Giogo Alto
Val Senales
Val Senales

Val Senales

La valle incontaminata ai piedi del ghiacciaio Giogo Alto

Selvaggia e intatta, la Val Senales si estende dai meleti che punteggiano il suo imbocco presso Juval fino agli imponenti ghiacciai che le fanno da suggestiva cornice. Come valle meno popolosa dell’Alto Adige, la Val Senales garantisce un soggiorno all’insegna della tranquillità e del contatto con la natura, immersi tra gli affascinanti ghiacciai e le vette del Gruppo di Tessa nell'omonimo parco naturale. Proprio in Val Senales, sul Giogo di Tisa, fu ritrovato “l’uomo venuto dal ghiaccio”, la celebre mummia soprannominata Ötzi. A 3200 m di quota, nell’area sciistica attrezzata sul ghiacciaio, gli appassionati degli sport sulla neve trovano le piste aperte fino in estate.

La Val Senales si estende dai meleti al suo imbocco fino agli imponenti ghiacciai al confine con l’Austria con un paesaggio e una vegetazione variegati che spaziano da rocce impervie a fitti boschi di larici fino a quota 2.600 m. Sulle radure fanno capolino i vecchi masi degli agricoltori di montagna che dopo secoli ancora oggi tramandano le antiche tradizioni contadine. Per anni isolata e difficilmente accessibile, la valle vide fiorire il settore turistico con l’inaugurazione delle funivie sul ghiacciaio nel 1972.

La popolazione dell’intera valle si limita a 1.300 anime dislocate a Monte S. Caterina all’imbocco della valle, nell’incontaminata Val di Fosse, nel paese dell’ex convento di monaci Certosini Certosa, nel pittoresco borgo di Senale, nell’abitato di Vernago al lago e a Maso Corto da cui si estendono l’area sciistica e una fitta rete di sentieri escursionistici. La Val Senales è la meno popolosa dell’Alto Adige e ovunque nel suo ambiente incontaminato si respirano pace e tranquillità.