Alta Via di Merano 1a tappa: Hochmuth - Giggelberg

Descrizione generale

Con l'Alta Via di Merano (sentiero n° 24), l'intero Parco Naturale Gruppo di Tessa può essere circumnavigato in un'escursione di quattro oppure sei giorni. Il momento migliore per percorrere l'Alta Via di Merano (n° 24) è: La parte nord è un tour estivo, percorribile dalla fine di giugno all'inizio di ottobre (a seconda delle condizioni della neve). I tratti meridionali ed orientali (sud ed est) sono spesso percorribili tutto l'anno e sono anche adatti ad escursioni di un giorno. Le numerose ristori di montagna ed i rifugi tipici dell'Alto Adige invitano a riposare ed a fare uno spuntino, il variegato mondo di cime ed il magnifico paesaggio lacustre montano dei laghi di Sopranes fanno dell’Alta Via di Merano nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa un'area escursionistica unica!

Descrizione cammino

Qui troverete il consiglio per la 1a tappa dell'Alta Via di Merano da Hochmuth (funivia Hochmuth - Tirolo) a Giggelberg (funivia Texelbahn Parcines):

1a TAPPA:
Hochmuth – malga Leiter Alm (ca. 1 ora)
Malga Leiter Alm – Rifugio Hochganghaus (Casa del Valico) (ca. 1,5 ore)
Rifugio Hochganghaus (Casa del Valico) – Rifugio Nasereit (ca. 2,5 ore)
Rifugio Nasereit – Giggelberg (ca. 1 ora)
Ore di cammino / durata: ca. 6 ore

Distanza: 13,4 km
Dislivello salita: 850 m
Dislivello discesa: 550 m



Dove parcheggiare

Stazione a valle della funivia Texelbahn, Via Ziel, Rablà
tutto il giorno sui parcheggi segnati; il parcheggio dei camper è consentito esclusivamente dalle ore 7.00 alle ore 19.00.
Il parcheggio del cimitero di Parcines è riservato ai visitatori del cimitero ed ai funerali. Vi chiediamo di rispettare questo luogo!

Mezzi pubblici

Da Merano: collegamento treno n° 250 per Rablà; da Rablà autobus n° 266 per la stazione della funivia Texelbahn
Dalla Val Venosta: treno Val Venosta n° 250 per Rablà - autobus n° 266 da Rablà per la stazione a valle della funivia Texelbahn
Da Naturno linea diretta autobus n° 266

Consigli per la sicurezza

Sentiero di montagna di media difficoltà, nelle zone più esposte vi sono corde, ringhiere, gradini naturali o scale per agevolare e rendere più sicura la salita e la discesa!

Attrezzatura

Il sentiero richiede passo fermo, assenza di vertigini, buona condizione fisica ed attrezzatura adeguata!

Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!