Cerca & prenota

L’Alta Via di Merano in Alto Adige/Südtirol

Di rifugio in rifugio nel Parco Naturale Gruppo di Tessa

Aperta nel 1985 da Robert Schönweger e Helmuth Ellmenreich, l’Alta Via di Merano in Alto Adige compie il giro attorno all’imponente Gruppo di Tessa. 

Un’escursione di più giorni - di rifugio in rifugio, per un totale di 100 km - che non manca mai di regalare forti emozioni con il suo panorama mozzafiato sul massiccio dell’Ortles, le Dolomiti e il Catinaccio.

Le soste nei rifugi permettono di riposare e rifocillarsi, assaporando l’autentica cucina altoatesina. Le tappe possono anche essere percorse singolarmente: molto appagante è ad esempio la salita ai laghi di Sopranes che con i loro 2.500 m d’altitudine formano l’altipiano lacustre più alto d’Europa.

La distinzione dell'Alta Via di Merano in una sezione settentrionale e meridionale permette di frequentarla senza rischi nelle diverse stagioni dell'anno. L'intero tracciato è di circa 100 km, percorribili in 4-6 giornate, e risulta praticabile dai primi di luglio alla fine di settembre (a seconda della situazione neve). Oltre a rappresentare una buona occasione di moto e impresa sportiva, l'Alta Via di Merano offre diversi spettacoli naturali (flora e fauna). Come affacciato ad una terrazza panoramica, l'escursionista ha la possibilità di ammirare da qui la Val Venosta, la Conca di Merano, la Val Passiria, le Alpi Sarentine, Venoste di Levante e di Stubai. Tempo permettendo, è possibile spingere lo sguardo fino alle Dolomiti, al Gruppo del Brenta e al massiccio dell'Ortles. Ad ogni passo, l'Alta Via di Merano riserva sorprese e scorci nuovi, oltre ad offrire uno sguardo sulla realtà contadina dell'Alto Adige e sul duro lavoro delle sue genti che in secoli di impegno hanno creato (e conservano ancora) questo paesaggio montano e agricolo.

Il rifugio Petrarca (Stettiner Hütte) è stato distrutto durante l'inverno 2013/2014. Un soluzione temporanea è aperta dalla fine di giugno/primi di luglio 2016, che ospita visitatori giornalieri - un pernottamento non è possibile.

Possibili punti di partenza: Monte S. Caterina, Unterstell, Alta Muta, Ulfas
Tempo impiegato: 4 - 6 giorni
Lunghezza: ca. 100 km
Dislivello: 5.100 m
Difficoltà: per escursionisti allenati
Periodo consigliato: dal 1° luglio alla fine settembre

 
 

L'Alta Via di Merano è un percorso lungo ca. 100 km. È uno dei sentieri escursionistici più suggestivi dell'intero arco alpino. Il suo tracciato,...

Domande?

Per domande sull'Alta Via di Merano, gli alloggi, le tappe: info@merano-suedtirol.it

Meteo

  • giovedì Coperto, piogge moderate
    15°
  • venerdì Nuvoloso, piogga e neve
    13°
  • sabato Nuvoloso
    21° -5°
© Landeswetterdienst Südtirol

Ulteriori escursioni ed informazioni

 
 

L’Alta Via di Merano è un giro circolare di circa 100 km attorno al Parco Naturale Gruppo di Tessa. L’itinerario intero si articola su cinque giorni ma si...

 
 

La Val Venosta, la conca di Merano, la Val Passiria e le Alpi Sarentine, di Stubai e di Ötz: l’Alta Via di Merano - con la sua tappa presso Naturno - offre...

 
 

L’escursione circolare sull’Alta Via di Merano presso Parcines promette emozioni a non finire. Sei le tappe in cui l’escursionista compie il giro completo...

 
 

Considerata una delle più belle dell’arco alpino, l’Alta Via di Merano passa per Tirolo: una tappa percorribile anche senza automobile.

 
 

La qualità inimitabile dei prodotti dell’Alto Adige, l’eccezionale paesaggio naturale e culturale e non da ultimo, l’amore dei contadini e degli...

 
 

La Val Venosta, la conca di Merano, la Val Passiria e le Alpi Sarentine, di Stubai e di Ötz: l’Alta Via di Merano - con la sua tappa presso Naturno - offre...