Eventi Meteo Webcams
Perché abbracciare un albero fa bene
Indietro

Perché abbracciare un albero fa bene

Ogni giornata è piena di appuntamenti e cose da fare. E quando abbiamo bisogno di rallentare un po’? Mettiamo via lo smartphone e prendiamoci del tempo per noi. Ad esempio visitando il Monte San Vigilio.

La vita quotidiana si fa sempre più stressante e frenetica e rilassarsi diventa sempre più difficile. E pensare che basterebbero dieci minuti nel verde per rilasciare gli ormoni della felicità, eliminando lo stress e rinforzando le difese immunitarie. Non è fantastico?

Con lo smartphone siamo raggiungibili sempre e ovunque e spesso non ci accorgiamo che proprio questo incide significativamente sul nostro livello di stress. Se ci sentiamo come un criceto in una ruota che gira all’infinito, dovremmo concederci un momento di pausa, riflettere e schiarirci le idee percependo con più consapevolezza ciò che ci circonda. Quel che si dice rallentare i ritmi. Uno dei luoghi più adatti per farlo è senza dubbio il Monte San Vigilio?

Per raggiungere l’altopiano a monte di Lana si fa un viaggio d’altri tempi, quasi meditativo. Quando la cabina della funivia si chiude, tutto ciò che resta sono la pace e la tranquillità. Bastano 8 minuti per raggiungere i 1.486 metri di altitudine del monte e lasciarsi alle spalle la frenesia e la routine quotidiane.
Aktiv-Wandern-Lana und Umgebung-ps[3]
mgm-alex-filz-ultental-2017-42
IN MONTAGNA SPESSO L’ATMOSFERA È PIÙ INTIMA E TRANQUILLA IL MONTE SAN VIGILIO È LA DESTINAZIONE IDEALE PER CHI È ALLA RICERCA DI PACE E RITMI PIÙ LENTI.
Lo sapevate che gran parte del Monte San Vigilio è area protetta per le sue preziose fonti d’acqua? Dagli anni Sessanta, infatti, l’acqua delle 14 fonti del Monte San Vigilio viene imbottigliata con il marchio di Acqua Minerale di Merano. Durante un’escursione vale quindi la pena fermarsi e bere un sorso di acqua cristallina. Altra esperienza da non mancare quassù è il cosiddetto bagno nella foresta. Cioè la completa immersione nel verde degli alberi.

È il momento di respirare a pieni polmoni l’aria fresca e il profumo di resina, di liberare la mente e di ricaricarsi di nuova energia. Lasciatevi pervadere dalla forza della natura del Monte San Vigilio e assaporate il dolce far nulla. Camminate a tu per tu con la natura, toglietevi le scarpe e lasciatevi solleticare i piedi dall’erba. E per un po’ di refrigerio, concedetevi un bel pediluvio nell’acqua fredda del rio!

È tutto molto semplice. Prendiamo i bambini come esempio: loro sono dei veri maestri nel rallentare i ritmi. Quando un bambino fa qualcosa, lo fa con tutto se stesso, dedicandosi completamente a quella attività. Si concentra su una singola cosa senza distrazioni. Una cosa che noi adulti abbiamo quasi dimenticato di saper fare.

Esercizio n. 1:
Concentratevi e riempitevi i polmoni di aria fresca. Sentite l’aria che pervade la vostra pancia donandovi nuova energia. Espirate con forza e a lungo e ripetete questo esercizio per una ventina di volte. Vi accorgerete che una respirazione concentrata unita all’aria fresca donano una profonda sensazione di pace interiore.

Esercizio n. 2:
Anche se vi sembra sciocco, abbracciate un albero. Percepite la sua corteccia ruvida sulla pelle e inalate il suo odore di resina. Sembra impossibile ma l’albero vi trasmetterà una nuova energia. Provare per credere!

Da fare a casa:
Certo non sempre possiamo andare in vacanza quando abbiamo bisogno di rallentare i ritmi. Ecco quindi alcuni consigli da mettere in pratica a casa:

  1. Prendetevi del tempo per le attività quotidiane che spesso fate sovrappensiero come ad esempio stendere la biancheria e concentratevi su ciò che sentite: il freddo dei capi bagnati, l’umidità sulle mani, il meraviglioso profumo di pulito.
  2. I semaforo è rosso? Ottimo! Dato che non potete far altro che aspettare, lasciate correre i vostri pensieri. Riflettete sulle cose positive successe durante la giornata anziché tamburellare impazienti sul volante.
  3. Assaporate ogni boccone e ogni sorso del vostro pasto. Mangiate lentamente e consapevolmente. Concentratevi sul rumore della mandibola e sul profumo della pietanza che avete nel piatto.

E infine, ripensate alle vostre ultime vacanze trascorse in Alto Adige… 

 

Escursioni a Lana e dintorni
Escursioni a Lana e dintorni
Dall’itinerario scultoreo alla camminata con le Five Fingers
leggi di più
Hygge sul Monte San Vigilio
Hygge sul Monte San Vigilio
Anche in inverno il Monte San Vigilio ha il suo fascino. Romantico e imbiancato, il monte si avvolge di un’atmosfera in pieno stile “hygge”.
leggi di più
Meditazione al chiaro di luna per rallentare i ritmi
Meditazione al chiaro di luna per rallentare i ritmi
Rilassanti momenti di meditazione d’estate nei 7 giardini della tenuta Kränzelhof
leggi di più
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!
Hygge in Alto Adige
In Alto Adige questa parola è poco conosciuta, ma il concetto che esprime senza dubbio è ben presente anche qui.
...
Hygge in Alto Adige