Eventi Meteo Webcams Mappa interattiva
Sognando le montagne
Indietro

Sognando le montagne

Da sempre l’uomo è spinto dal desiderio di viaggiare e le montagne dell’Alto Adige sono un luogo meraviglioso, anche solo da sognare!

Ci sono cose che non si possono spiegare a parole, come quel profondo bisogno - che tutti noi prima o poi sentiamo - di scoprire luoghi nuovi e nuove persone, di andare per il mondo e perderci tra culture sconosciute e paesaggi incontaminati, di seguire il nostro spirito di avventura, che ci porta a lasciare per un po’ il nostro mondo e a viaggiare tra le montagne. Perché viaggiare significa vivere piccoli momenti di immensa felicità e la regione di Merano è una meta meravigliosa per tutti: per chi ama la natura e per chi cerca la cultura, per chi desidera il silenzio e per chi non disdegna la compagnia.

Perché qui, dove la natura selvaggia delle montagne incontra i giardini di palme della città, e dove l’ospitalità si coniuga con le antiche tradizioni contadine, è ancora possibile vivere quei piccoli momenti di grande felicità.

Da sempre le montagne sono un richiamo irresistibile per l’uomo, attratto da un mondo ancora intatto e sconosciuto. I primi ospiti a scoprire la città di Merano giunsero d’Oltralpe più di 200 anni fa per trascorrere le loro vacanze estive immersi nell’aria salubre di questi luoghi.

Meta amatissima dall’imperatrice Sissi, Merano divenne rapidamente una rinomata località termale di villeggiatura, anche grazie all’apertura nel 1867 della prima linea ferroviaria del Brennero: in città furono costruiti alberghi, ville e romantiche “promenade” per i nuovi turisti.

La fama della città durò negli anni: ancora oggi i quartieri di Maia Alta e Maia Bassa ricordano gli anni della “Belle Epoque”, camminare lungo i portici è come fare un salto nel passato e nel percorrere una delle passeggiate cittadine pare di immergersi in un’oasi di piante e profumi.
Home-Falkner-Promenade-V2-MG
Alta Via di Merano
"Sulle montagne si trova libertà."
Anche fuori città sono numerosissime le mete per gli escursionisti, i ciclisti e gli amanti della natura: percorsi nei parchi naturali, escursioni sulle vette, passeggiate verso cascate idilliache o attraverso boschi e frutteti.

E anche se adesso non potete viaggiare, non rinunciate a sognare, e cominciate a pianificare la vostra prossima vacanza in Alto Adige, tra il profumo di mele e l’aria frizzante di montagna; immaginate le passeggiate che farete, non solo nei mesi estivi: il clima di Merano è estremamente mite e rende piacevoli le escursioni in ogni stagione.

Pensate ai meravigliosi sentieri in Val d’Ultimo, in Val Passiria e in Val Venosta, ai meravigliosi panorami che si godono lungo l’Alta Via di Merano e il Sentiero Feisenweg, alle antiche tradizioni ancora visibili percorrendo la Via dei Masi.

Di particolare suggestione sono poi le cascate, così numerose in Alto Adige: luoghi dove tutta la bellezza e la forza della natura esplodono con lo scrosciare delle acque. Immaginate la cascata di Parcines, spettacolo di rara bellezza, il suono delle acque della cascata di Tret nei pressi di San Felice, o l’imponente cascata di Fragsburg, la più alta di tutto l’Alto Adige.

Perdetevi a sognare questa regione fatta di frutteti, foreste, laghi e montagne; ma poi aprite gli occhi, smettete di sognare e cominciate a godere nell’attesa della vacanza che già vi aspetta.
L'alta via in Merano in Alto Adige
L'alta via in Merano in Alto Adige
Di rifugio in rifugio nel Parco Naturale Gruppo di Tessa
Vacanze in Alto Adige/Südtirol: Prenotate in Val d'Ultimo
Vacanze in Alto Adige/Südtirol: Prenotate in Val d'Ultimo
Capanna sull’albero o hotel con centro benessere?
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!