Salon Kunsthaus - Il movimento femminista altoatesino degli anni ’70 e ’80

Il movimento femminista altoatesino degli anni ’70 e ’80 tra arte e attivismo. Nel corso degli anni ’70 e ’80, è emersa una marcata politicizzazione in ambito artistico, così come in diversi settori della società. Si è trattato di un periodo caratterizzato da una rigida separazione dei gruppi linguistici, determinata da fattori politici, e in cui la condizione di svantaggio delle donne appariva come insormontabile. Mosse dalla volontà di innescare un superamento di queste idee e di queste strutture cristallizzate, le rappresentanti del movimento femminista hanno ottenuto successi significativi per un riorientamento sociale dell’Alto Adige. Grazia Barbiero, che è stata insegnate e rappresentate del Partito Comunista Italiano, parlerà delle esperienze e delle amicizie più significative di questo periodo di grandi cambiamenti, in dialogo con Martina Oberprantacher, direttrice di Merano Arte. Intervengono: Grazia Barbiero e Martina Oberprantacher I webinar si terranno su Zoom, sempre a questo link: https://us02web.zoom.us/j/81931388537
Date
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!