Mostra temporanea: Tra Augusta e Venezia-La scuola pittorica della Val Passiria

28/10 - 22/11/2020 10:00 - 17:00

Tra il 1719 e il 1845 ca., una bottega di pittori attiva a S. Martino in Passiria ha fornito dipinti alle chiese dell’omonima valle e dei dintorni. L’insediamento del pittore meranese Nikolaus Auer, fondatore di tale bottega, in un villaggio lontano dai centri artistici urbani è dovuto all’iniziativa di Michael Winnebacher, sacerdote amante dell’arte. Presso la bottega di Auer svolsero il loro apprendistato non solo i tre figli del maestro, ma anche diversi altri pittori barocchi. Gli allievi più talentuosi, Johann Evangelist Holzer di Burgusio e Joseph Haller di San Martino, proseguirono la loro formazione nell’allora metropoli artistica di Augusta. Mentre Holzer rimase ad Augusta affermandosi come uno degli artisti più celebrati della Germania meridionale, Haller, dopo il suo ritorno nella sua valle natale, realizzò numerosi dipinti ad olio di rara luminosità e raffinatezza cromatica. Il figlio di Auer, Johann Benedikt, invece, ricevette la sua formazione a Venezia e lavorò come incisore a Bolzano e a S. Martino. La mostra dedicata alla cosiddetta scuola pittorica passiriana espone ca. 80 opere, per lo più dipinti e stampe, ma anche sculture e libri scritti da Winnebacher.
Date
28/10 - 22/11/2020 10:00 - 17:00
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!