Eventi Meteo Webcams

Vuseo

Il Museo della Val Venosta nel centro di Sluderno fornisce approfondimenti sulla storia della Val Venosta. Le mostre: “Venosta arcaica” archeologia in Val Venosta, “WaWo” acqua per irrigare e “Schwabenkinder” povertà in Val Venosta. Il museo è interattivo. Attraverso presentazioni di film supplementari e dal percorso culturale lungo l´acqua fino al sito insediamento preistorico "Ganglegg" la visita sarà un’esperienza. In aggiunta, ci si alternano mostre. 

Le mostre permanente:

Acqua per irrigare
La Val Venosta è una delle più aride valli in Europa. Per rendere l'agricoltura, l'Venostano sviluppato secoli fa un ingegnoso sistema di canali di irrigazione: i canali di irrigazione. L’esposizione racconta la particolarissima storia dell’irrigazione in Val Venosta, dall’antico sistema di canalizzazione tipico di questa zona, i cosidetti “Waalwege”, fino alle moderne soluzioni di gestione dell’acqua. Documentati in modo unico sono, inoltre, gli antichi riti profani, in parte oggi ancora vivi, legati al controllo delle acque e al cambiare delle stagioni. 

Percorso didattico Quairwaal
Per completare la visita al museo consigliamo di percorrere parte dell’attiguo canale d’irrigazione “Quairwaal“, rimesso in funzione e corredato da pannelli didattici.

Povertà in Val Venosta
Per diversi secoli, durante i mesi estivi, bambini e bambine della Val Venosta emigrarono in Svevia in cerca di lavoro, assicurando così la sopravvivenza delle loro famiglie, rimaste a casa. L’esposizione racconta la semplice vita di coloro che vivevano in Val Venosta e la partenza per un paese straniero.

Archeologia in Val Venosta
L’esposizione documenta vari aspetti della vita nella preistoria sulla collina di Ganglegg e in Val Venosta: la storia dell’insediamento, il rogo votivo, la lavorazione dei cereali, la lavorazione di corna ed ossa, la produzione di ceramica e di utensili in metallo, il commercio e la scrittura. 

Parco archeologico GANGLEGG
La collina di Ganglegg, nei pressi di Sluderno, è forse il sito preistorico d’altura più studiato di tutto l’arco alpino. Si tratta di un insediamento fortificato dell’età del bronzo, del ferro e di epoca romana.
Nel parco archeologico sono visitabili diverse strutture originali e due case ricostruite.

Descrizione d'arrivo

Il museo si trova dalla piazza del paese alla est.

Orari d'apertura settembre- novembre: 1 settembre 2020 - 3 novembre 2020
 
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom
10:00 - 12:30
14:00 - 18:00
Museo della Val Venosta
Peer.tv
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!