Escursioni, media

Il sentiero delle leggende di Parcines

Un’escursione misteriosa per grandi e piccoli intorno a preistorici luoghi residenziali e consacrati al culto.

Descrizione generale

Lungo il sentiero delle leggende "Sagenweg" si trovano le prime coppelle preistoriche, la baita della strega “Stuaner-Geada”, secondo la leggenda, una caverna anticamente abitata, la lastra del diavolo, sulla quale sono riconoscibili due impronte di piedi femminili e sei coppie di impronte di capra. La descrizione dettagliata dei luoghi preistorici è disponibile negli uffici turistici di Parcines e Rablà!

Descrizione cammino

Inizio dell'itinerario
Centro di Parcines
Arrivo dell'itinerario
Centro di Parcines


Dal centro di Parcines salire leggermente in direzione della frazione Vertigen. Girare a sinistra (indicazioni) e salire fino al sentiero della roggia di Parcines. Poi seguire le indicazioni in legno "Sagenweg" sulle quali sono disegnati due cacciatori dell'era della pietra. Seguendo questo sentiero ed in seguito il sentiero “Geadaweg” arrivare fino al “Golderskofel” (bellissima vista panoramica). Da lì tornare sulla strada principale giù alla frazione Salten. Da lì tornare a Parcines attraversando un ponte, proseguendo sul sentiero n° 1 presso il fiume Zielbach fino al ristoro Winkler. Da lì passare il ponte sospeso e proseguire fra meleti fino al centro di Parcines.

Dove parcheggiare
A causa delle limitate possibilità di parcheggio nel comune di Parcines e nello spirito della sostenibilità, nonché della tutela dell'area ricreativa di Parcines, Vi chiediamo gentilmente di utilizzare i mezzi pubblici. Grazie mille!
Mezzi pubblici

Da Merano: collegamento autobus n° 213 per Parcines
Dalla Val Venosta: collegamento treno n° 250 per Rablà; da Rablà autobus n° 266 per Parcines Da Naturno linea diretta autobus n° 266 per Parcines

Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!