La tradizione del "Palmbuschnbindn" prima della Domenica delle Palme
Tradizione e costume a Parcines
La tradizione del Palmbuschnbindn prima della Domenica delle Palme
La tradizione del Palmbuschnbindn prima della Domenica delle Palme
La tradizione del Palmbuschnbindn prima della Domenica delle Palme
La tradizione del Palmbuschnbindn prima della Domenica delle Palme
La domenica delle Palme è la sesta ed ultima domenica di Quaresima e la domenica prima di Pasqua.
La Domenica delle Palme commemora l'ingresso festoso di Gesù Cristo a Gerusalemme. In segno della sua regalità, la gente lo applaudì e spruzzò rami di palma.
Tradizionalmente, i tradizionali "Palmbuschn" altoatesini ovvero mazzetti di palme che sono intrecciati con ramoscelli d’ulivo e di salice e ornati con fiori, nastri colorati e uova di Pasqua decorate vengono legati venerdì e sabato sera prima della Domenica delle Palme.
Per questa tradizione, la compagnia degli Schützen di Parcines si incontrano in una delle fattorie vicine e legano i rami d’ulivo a mazzetti piccoli.
È consuetudine che per i mazzetti ci vogliono sette materiali naturali per la protezione e la benedizione di Dio.
Questi includono tra l'altro il bosso, l’edera, il ginepro e l’erica.

Alla Domenica delle Palme in chiesa i mazzetti vengono benedetti dal sacerdote e distribuiti ai fedeli dopo la Santa Messa, in memoria dell'entrata festosa di Gesù Cristo a Gerusalemme.
A casa, i mazzetti di palme sono tenuti tra il crocifisso e il Signore Dio.
All’avvicinarsi di un temporale, vengono bruciati nella stufa o nel forno per proteggere la casa dalle disgrazie.

Un grande ringraziamento alla compagnia degli Schützen di Parcines e a tutti coloro che hanno partecipato! Così, ognuno contribuisce a mantenere viva questa vecchia & bellissima usanza
tradition-brauchtum-palmbuschnbindn-durster-christl-kt-2015-5
tradition-brauchtum-palmbuschnbindn-durster-christl-kt-2015-9
A Christian Oberperfler del Dursterhof fu commissionato il ritiro del ginepro, in questo modo, ogni individuo contribuisce a mantenere viva questa vecchia usanza.