Cappella della Conciliazione Bagni Egart

La cappella di Bagni Egart fu costruita nel XVIII secolo ed è dedicata a Maria. La chiesetta sorge in località Tel e fa parte del centro termale più antico del Tirolo, Bagni Egart. La storia dei bagni curativi di Egart risale presumibilmente all’epoca romana.  

Un tempo Bagni Egart era tra i centri termali più noti nei dintorni della città di cura di Merano. All’epoca soltanto i bagni più affermati possedevano una cappella. Per questo motivo l’allora proprietario Joseph Joachim von Wolfenthal zu Spauregg und Gaudententurm fece costruire una cappella per i suoi ospiti nel corso dei lavori di ristrutturazione dei bagni intorno al 1730.

È degno di nota il fatto che all’interno della cappella sia custodito l’orologio originale (datato 1723) del campanile del lago di Resia. Il campanile che spunta dalle acque del lago di Resia è oggi simbolo e testimone dell’antico paese di Curon in Val Venosta, inondato e sacrificato nel 1950 per la costruzione della diga. Accanto a diversi cimeli sacri, la cappella custodisce anche una collezione di angeli custodi dell’odierno proprietario Karl Platino, meglio noto come “Onkel Taa”.

La chiesetta dei Bagni è oggi una popolare meta di pellegrinaggio. Negli anni molti visitatori hanno depositato qui letterine con i loro pensieri e desideri. Si dice anche che la cappella abbia il potere di riconciliare coppie separate.

Nel 1926 la cappella di Bagni Egart è stata sottoposta a un’importante ristrutturazione e verso la fine del XX secolo è stata rinnovata in base ai progetti di Karl Platino. È soggetta a vincolo di tutela.

Orari di apertura: vedi orari di apertura ristorante/museo Bagni Egart / Onkel Taa
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!