Eventi Meteo Webcams
La fondazione dell'Alta Via di Merano
Trent’anni Alta Via di Merano - un’esperienza unica da non perdere
La fondazione dell'Alta Via di Merano
La fondazione dell'Alta Via di Merano
La fondazione dell'Alta Via di Merano
La fondazione dell'Alta Via di Merano
La fondazione dell'Alta Via di Merano

La fondazione dell'Alta Via di Merano

Trent’anni Alta Via di Merano - un’esperienza unica da non perdere

Uno dei sentieri più belli di tutto l’Alto Adige, lungo quasi 100 chilometri, contrassegnato dal nr. 24, circonda il Parco Naturale Gruppo di Tessa con la Val Passiria a est e la Val Senales a ovest: è l’Alta Via di Merano.

Helmuth Ellmenreich († 2002), per anni presidente della sezione di Merano dell’Alpenverein Südtirol (AVS), e Robert Schönweger, appassionato costruttore di sentieri alpini, erano le due forze trainanti per la messa a punto di questo sentiero.
Dopo circa 10 anni di lavori, il 30 giugno 1985 è stato solennemente inaugurato a Monte S. Caterina questo sentiero alpino, all’insegna di un “legame d’amicizia che porta da maso a maso, da paese a paese, da valle a valle.”
Sentieri che venivano utilizzati da tempo immemorabile dai contadini di montagna, a volte semplici tracciati, sono stati integrati, a volte ampliati e congiunti, nella progettazione e nella realizzazione dell’Alta Via di Merano.
Il primo tratto completato è stato quello da Moncucco a Longfall, poi sono stati costruiti i passaggi da Ulvas a Capanne e Plan e al rifugio Petrarca e infine quelli da Monte S. Caterina a Montfert e a Casera di Fuori. Così è stato completato tutto il giro di questo straordinario sentiero alpino.
Il sostengo delle singole amministrazioni comunali e delle associazioni turistiche coinvolte, oltre alla collaborazione costruttiva dei contadini di montagna e dei gestori dei rifugi, hanno contribuito moltissimo alla realizzazione del progetto.
Con impegno e passione anche le numerose sezioni della Bassa Val Venosta e della Val Passiria dell’Alpenverein Südtirol hanno collaborato all’impresa.
Da ormai trent’anni l’Alta Via di Merano è conosciuta tra gli alpinisti e gli amici della montagna come un’esperienza unica da non perdere.