tutte escursioni, media

Sentieri d'Acqua Meranesi

I Sentieri d'Acqua Meranesi abbracciano il bacino vallivo di Merano e permettono all'escursionista di passeggiare intorno all'area di Merano su un percorso di 80 km. La strada congiunge undici sentieri delle rogge, i cosidetti "Waalwege", sui quali si va alla scoperta di rifugi, di castelli chiese e altre meraviglie della natura. 

Il percorso unisce gli undici sentieri delle rogge presenti nel circondario toccando i comuni di Lagundo, Tirolo, Caines, Riffiano, Merano (Maia Alta), Scena, Postal, Lana, Cermes, Marlengo, Parcines, Naturno e Rablà. 

La partenza del percorso si trova a Tel (roggia di Lagundo). Il percorso sale costeggiando la montagna, toccando Tirolo e la Val Passiria e proseguendo verso il versante del Monte Zoccolo per poi scendere attraversando la valle tra Postal e Lana, risalendo lungo l'altro versante a Lana di Sotto verso Cermes e Marlengo, per raggiungere il punto di partenza. Giunti a Tell possiamo aggiungere al percorso un secondo anello che si estende verso Parcines, Rablà e Naturno, per attraversare nuovamente la valle e fare ritorno a Tel lungo il sentiero medievale. 

I Sentieri d'Acqua Meranesi non sono in altura, ma agevolmente si articolano sulla valle tra i 400 ed un massimo di 900 metri d'altitudine. L'escursionista può percorrere i sentieri in otto tappe diverse nell'arco di una settimana, oppure può fare una singola tappa come tour giornaliero. 

"Le rogge" sono canali creati d'irrigazione artificiali e originariamente del XIII secolo. Per la manutenzione e cura di ogni roggia è stato edificato un sentiero stretto, cosiddetto "Waalweg".In passato, i contadini decisero di costruire le rogge con attrezzi rudimentali e di regolare la distribuzione delle acque con un ingegnoso statuto. Oggi, i percorsi lungo i canali d'irrigazione sono diventati gli amati sentieri per escursioni e per belle passeggiate, praticabili in tutte le stagioni dell'anno. 

La partenza del percorso si trova a Tel (roggia di Lagundo). Il percorso sale costeggiando la montagna, toccando Tirolo e Val Passiria e proseguendo verso il versante del Monte Zoccolo per poi scendere attraversando la valle tra Postal e Lana, risalendo lungo l'altro versante a Lana di Sotto verso Cermes e Marlengo, per raggiungere il punto di partenza. 

Giunti a Tel possiamo aggiungere al percorso un secondo anello che si estende verso Parcines, Rablà e Naturno, per attraversare nuovamente la valle e fare ritorno a Tel lungo il sentiero medievale. 

Tempo di percorrenza: il percorso circolare può essere diviso a piacimento in diverse tappe di diverse lunghezze. È possibile affrontare il percorso n escursioni giornaliere o in un tour settimanale. 

Periodo consigliato: primavera, estate ed autunno 
Dislivello: percorso pressoché pianeggiante 
Equipaggiamento: calzature comode 
Premessa: nessuna

Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!