Costine alla griglia
Ingredienti
Marinata
2 C miele
2 C concentrato di pomodoro
1 C salsa Worcester o di soia
1 c senape
3 spicchi d’aglio
½ c paprica
½ c tabasco
sale
pepe appena macinato

Ingredienti
2 kg costine di maiale
sale
pepe appena macinato
2 C olio per grigliare

Altro
mais, grigliato
cipolla rossa, stufata
peperoncino dolce grigliato
rametti di rosmarino
Preparazione
Marinata
- Riscaldare brevemente il miele con il concentrato di pomodoro, la salsa Worcester o di soia e la senape fino a quando sarà liquido.
- Pelare l’aglio, tritarlo finemente e poi unirlo al miele.
- Aromatizzare con la paprica, il tabasco, sale e pepe.
- Spennellare le costine con questa salsa aromatica e metter in fresco coperto per almeno ½ ora.

Ultimazione
- Preriscaldare la griglia.
- Grigliare lentamente le costine su un lato a fuoco medio. Girare ora la carne, spennellarla con la marinata e rigirarla spesso.
- Continuare la cottura fino a quando la carne è croccante e si stacca dall’osso.
- Tagliare a pezzi le costine, disporle su un piatto con il mais grigliato, la cipolla stufata, il peperoncino, un rametto di rosmarino e servire.

SALSA PICCANTE DI VERDURE PER GRIGLIATE
- Arrostire brevemente in olio 1 cipolla tagliata a dadini, 2 spicchi d’aglio e 1 peperoncino tritati.
- Unire 1 C di senape, 1 C di miele, 1 ½ C di zucchero, 1 C di aceto di vino bianco, 1 c di salsa Worcester/soia, 120 ml di ketchup e far bollire dolcemente per circa 10 minuti.
- Aggiungere 200 g di verdura a cubetti (finocchio, carote, zucchini, porro, cavolo rapa o altri tipi di verdura purché solidi), regolare di sale e pepe ed eventualmente frullare con il mixer a stelo.

Temperatura - 180 gradi
Durata della cottura sulla griglia - Costine: 25 minuti circa a seconda delle dimensioni

Durata della cottura - Salsa per grigliata alle verdure: 10 minuti circa

SUGGERIMENTI
- Accompagnate le costine con una salsa per grigliate piccante e un’insalata mista.
- Altrettanto bene stanno delle patate insalata, un’insalata di cavolo o cavolo e speck.
- Alle costine si può accostare anche del rafano, della senape o del ketchup.

Quelle: Gustare nelle Dolomiti, Heinrich Gasteiger
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!
Fai partecipare i tuoi amici ...
Condividi le storie sul tuo profilo e fai sapere ai tuoi amici quello che ti ha entusiasmato!