Passeggiata Tappeiner

Descrizione generale

Lungo l'asse est-ovest della città, è particolarmente soleggiata e offre uno straordinario colpo d'occhio sulla conca e la Val d'Adige.

Fu creata e donata alla città da Franz Tappeiner, medico e ricercatore originario della Val Venosta, vigoroso propulsore del turismo meranese. Il percorso, lungo quattro chilometri, si sviluppa dalla Passeggiata Gilf seguendo il profilo di Monte Benedetto fino a Quarazze, alternando esemplari di tipica vegetazione locale a querce da sughero, alberi di eucalipto, loti, pini marittimi, varie specie di palme (anche cinesi) e bambù, cactus, agave, magnolie e ulivi.

Numerose le possibilità di accesso dalla città:
• lungo la scalinata alle spalle del Duomo lungo il sentiero per Tirolo;
• da via Galilei (stazione a valle della seggiovia Monte Benedetto);
• dalla salita Silvana in via Verdi - CHIUSO FINO A NUOVO AVVISO
• dalla passeggiata Gilf passando davanti alla Polveriera
• dalla destra orografica del Ponte Romano

Punti di ristoro: vari bar/ristoranti lungo il percorso. 

Si prega di notare che la Passeggiata Tappeiner è esclusivamente una zona pedonale. È vietato l'uso di biciclette o altri veicoli.

Descrizione cammino
La Passeggiata Tappeiner è sostanzialmente priva di barriere architettoniche e quindi ben adatta a sedie a rotelle e passeggini, anche se è pavimentata con ghiaia. Il punto di accesso migliore per le famiglie con passeggini o sedie a rotelle è da Quarazze, poiché l'ingresso è in piano. In alternativa, si può partire anche da via Galilei o dalla Passeggiata Gilf, anche se questi due sentieri presentano un dislivello di circa 60 metri. È quindi consigliabile una pianificazione accurata. Questo percorso è adatto anche alle persone anziane e alle famiglie con bambini. Lungo il percorso ci sono diverse panchine dove è possibile fare una pausa.

Avvertenza: lungo la Passeggiata Tappeiner non ci sono bagni pubblici. Tuttavia, è possibile fermarsi nei vari ristoranti e caffè. Informatevi in anticipo sugli orari di apertura.
News
L'accesso alla passeggiata Tappeiner dalla Salita Silvana e i servizi igienici pubblici sulla passeggiataTappeiner sono chiusi fino a nuovo avviso.
Dove parcheggiare
In via Galilei ci sono posti auto riservati alle persone con disabilità, in zona a traffico limitato. L'accesso a questa zona è consentito solo dopo aver depositato il proprio permesso di parcheggio per disabili e registrato la targa del veicolo presso il Comune di Merano. È inoltre possibile usufruire di un posto auto riservato in via Laurin, all'ingresso della Passeggiata Tappeiner.

I parcheggi per biciclette si trovano in corso Libertà all'incrocio con via Cassa di Risparmio e in via Galilei davanti al municipio. Fate attenzione a non parcheggiare biciclette e monopattini elettrici in modo incauto. Possono rappresentare un pericolo per le persone non vedenti e ipovedenti, in quanto creano ostacoli per camminare in sicurezza lungo i sentieri e trovare gli ingressi. Anche le persone in sedia a rotelle e i genitori con passeggini possono essere ostacolati da biciclette parcheggiate in modo scorretto. Si prega di utilizzare gli appositi parcheggi per biciclette.
Attenzione: via Cassa di Risparmio e via Galilei fino al Castello Principesco sono esclusivamente pedonali dalle 10:00 alle 18:30 - le biciclette vanno spinte. 

Mezzi pubblici
Consigliamo di spostarsi con i mezzi pubblici. È possibile raggiungere il punto di partenza a Gratsch con l'autobus 236, che parte sia dalla stazione ferroviaria che da via delle Corse, in centro città. Scendete alla fermata “Passeggiata Tappeiner”. Gli altri accessi si trovano nella zona pedonale. Dalla stazione ferroviaria è consigliabile prendere una delle linee urbane 1, 4 o 5 fino alla fermata “Meran, Theaterplatz” e da lì proseguire a piedi.
Consigli per la sicurezza
La Passeggiata Tappeiner dovrebbe essere evitata in caso di forti temporali o tempeste.
Attrezzatura
Consigliamo scarpe comode e una borraccia riutilizzabile, che può essere riempita alle fontane lungo il percorso. L'acqua scorre nelle fontane dalla primavera all'autunno. A seconda del tempo e delle temperature, le fontane sono in funzione da inizio/metà aprile a metà/fine ottobre.
Il contenuto vi è stato utile?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!