sophia-blumen-5
La vita – divisa in così tanti tratti, plasmata da milioni di impressioni differenti, segnata da ancora maggiori esperienze e ognuna così unica nelle sue diverse e meravigliose sfaccettature.
La vita - così complessa e anche così apparentemente complicata e tuttavia ridotta all'essenziale - ridotta ai tre colori primari del cerchio cromatico - ridotta alle tre forme fondamentali della geometria convenzionale e tenuta insieme da un filo.

I tre colori primari: blu – rosso - giallo
Le tre forme fondamentali: il quadrato – il triangolo – il cerchio

Il quadrato, con la sua forma basilare, e il colore blu, con la sua freschezza, rappresentano l'inizio della vita.
Quadrato, pratico, buono – così è all'inizio della vita. Uno stato di protezione, in cui ci troviamo, simboleggiato dalla forma basilare del quadrato.
Tutto fresco e nuovo, così è anche all'inizio della nostra esistenza. Ciò viene rappresentato dal colore blu, che con la sua purezza non può che essere il più rappresentativo dell'inizio della vita.

Il triangolo, con la sua forma ascendente, e il colore rosso, con la sua aggressività, formano dopo l'inizio della vita, la nascita, lo stadio successivo della nostra esistenza, ovvero la vita stessa.
La forma ascendente del triangolo simboleggia meglio di ogni altra forma lo sviluppo dell'essere umano durante la vita. Noi esseri umani ci evolviamo e cresciamo costantemente ad ogni singola sfida che la vita ci presenta. Durante questa evoluzione siamo continuamente in lotta - in lotta per la felicità, in lotta per il successo, in lotta per la crescita o in lotta per il riconoscimento. Ci muoviamo e sforziamo incessantemente verso l'alto. Da qui la forma dinamica e ascendente del triangolo.
Il colore rosso sostiene la dinamica del triangolo e quindi della vita attraverso la sua forza (aggressività). Inoltre, il colore rosso rappresenta simbolicamente l'energia, il fuoco e la passione.
Energia e fuoco, necessari per il proseguimento della vita e passione, necessaria anzitutto per accendere l'energia e il fuoco. Anche il coraggio è incarnato dal colore rosso - Il coraggio che a volte serve nella vita per poter vivere in essa.

Il cerchio, con la sua forma infinita, e il colore giallo, simbolo di luce, costituiscono la fine della mia interpretazione della vita.
La forma infinita del cerchio segna la transizione della nostra vita terrena verso la vita eterna.
Ogni essere umano lascia una traccia su questo mondo, una più piccola, l'altra più grande, ma ognuna di queste tracce è percepibile e rimane per l'eternità. Eterna - proprio come la nostra vita.
A questa eternità nessun altro colore potrebbe adattarsi meglio del colore giallo. Simbolicamente rappresenta la luce. La luce che brilla in ognuno di noi e non si spegne mai.

Tre colori - Tre forme - Una vita - tenuti insieme da un filo, il filo della vita, che attraversa tutte le fasi della nostra vita.
Foto © Maximilian Egger
Sophia Egger

Sono Sophia, 24 anni, di Avelengo e lavoro come fiorista. Ecco i fatti.

Mi piace definirmi una narratrice floreale, amante della natura e sognatrice ad occhi aperti. Tre descrizioni che si fondono tra loro.
La fioristica per me è molto più di un mestiere. È un modo per esprimermi in modo diverso. Per me c'è un pensiero e quindi una storia dietro ogni opera. La fioristica per me è una forma d’arte nella quale posso sempre sperimentare. Sono continuamente affascinata da queste infinite possibilità, che fanno nascere sempre nuove idee nella mia testa.
La sconfinatezza, l'interazione di diversi materiali, l'impiego di materiali floreali e l'inserimento di diversi colori, il tutto messo insieme in un unico lavoro, è ciò che accende in me la passione per la fioristica.

Inoltre, giocare con la natura e rispettare ogni singolo fiore, connettermi con la natura quando lavoro con le sue risorse, sono tutti elementi nei quali posso perdermi mentre lavoro.

Altri miei lavori su Instagram con il nome @a.flowertale.